Export 2015 Italia in crescita

Export 2015 Italia in crescita

Nel corso dei primi tre mesi del 2015 le esportazioni sono cresciute del 3,2 per cento rispetto all’analogo periodo del 2014. È quanto rilevato dall’Istat.

Le regioni più propense all’export nel periodo in esame, sono state quelle dell’Italia Nord-orientale, in cui si è registrato un incremento del 7,3 per cento. Tra queste spiccano il Friuli-Venezia Giulia (+31,8 per cento), il Veneto (+5,9 per cento), il Piemonte (+5,5 per cento) e l’Emilia-Romagna (+3,7 per cento).

Per quanto riguarda le regioni del Sud del paese, è stato rilevato un rialzo delle vendite verso l’estero del 3,6 per cento, a cui seguono quelle del Nord-ovest con un incremento del 2,1 per cento, e del Centro con una crescita dell’1 per cento.

Con riferimento invece alle Isole, le esportazioni sono crollate del 12 per cento, in particolare quelle dei prodotti petroliferi raffinati, mentre risultano in crescita del 2,5 per cento per quanto concerne l’esportazione di beni (+2,5 per cento), insieme alle regioni del Meridione e di quelle del Nord-Est (entrambe con un +2,9 per cento). Sempre in merito all’export dei beni, è stato registrato in lieve crescita (0,1 per cento) anche nelle regioni dell’Italia nord-occidentale mentre in calo dell’1,9 per cento per le regioni dell’Italia centrale.

Con riguardo invece alle singole regioni che hanno maggiormente conseguito un calo dell’export nazionale nel corso dei primi tre mesi dell’anno, troviamo davanti a tutti la Sicilia, con un ribasso del 21,8 per cento, seguita dalle Marche in flessione del 6,7 per cento e dalla Puglia con un decremento del 5,5 per cento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.