Hermès bilancio semestrale. Utile e fatturato

Hermès bilancio semestrale

Hermès ha archiviato il primo semestre dell’anno con un utile netto in crescita del 13 per cento a 545 milioni di euro e un utile operativo in rialzo dell’11 per cento a quota 827 milioni di euro.

È quanto comunicato dagli stessi vertici della griffe francese.

Hermès risultati

La maison di rue du Faubourg Saint-Honoré ha registrato una crescita del 10 per cento in Giappone, un incremento dell’8 per cento in America e in Europa, un rialzo del 5 per cento in Asia.

Con riferimento alle singole divisioni del gruppo, in crescita del 16 per cento i comparti leather goods e la selleria.

In rialzo anche i segmenti profumi (+4 per cento) ed orologi (+1 per cento).

In flessione invece gli accessori e prodotti tessili del 7 per cento.

La società rende noto che a fine giugno risultavano complessivamente 12.510 le persone assunte, di cui 7.683 in Francia.

Hermès stime

I vertici di Hermès avevano in precedenza stimato per l’intero esercizio fiscale un incremento dell’8 per cento.

Il CEO della maison, Axel Dumas, ha commentato positivamente i risultati del primo semestre, soprattutto in considerazione delle incertezze valutarie e della debolezza dell’economia globale nella prima parte dell’anno:

Il margine operativo dell’intero anno 2016 è atteso in lieve crescita rispetto al 2015“.

Da segnalare che il mercato si attendeva risultati migliori da parte del gruppo nei primi sei mesi dell’anno, specialmente dopo che la griffe ha precisato che la crescita del fatturato potrebbe essere inferiore rispetto al target dell’8 per cento.

Una notizia che ha scatenato le vendite sul titolo quotato a Parigi, una serie di numeri che hanno deluso gli investitori e hanno provocato il crollo di quasi 7 punti percentuali alla Borsa francese.

Anche il mercato del lusso soffre.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.