Lufthansa trimestrale in crescita

Lufthansa trimestrale in crescita

Lufthansa ha chiuso il primo trimestre del 2015 con un utile netto di 425 milioni di euro rispetto al rosso di 252 milioni di euro dell’analogo periodo dello scorso anno.

I vertici del gruppo temono comunque un rallentamento nei prossimi mesi a seguito dell’incidente della Germanwings e per gli scioperi dei piloti in atto.

Il gruppo tedesco ha reso noto che nel primo trimestre ha usufruito anche di un guadagno di 500 milioni di euro per la vendita di quote di JetBlue.

Per quanto riguarda i ricavi sono aumentati dell’8 per cento a 6,97 miliardi di euro, con un Ebit in calo da un rosso di 240 milioni di euro dello scorso esercizio a quota 167 milioni di euro del primo trimestre di quest’anno.

Il cfo di Lufthansa, Simone Menne, ha reso noto che le prenotazioni per Germanwings sono al momento letteralmente crollate a seguito dell’incidente, quelle invece relative a Lufthansa “molto di meno”, risultando pertanto scarsamente influenzate dalla tragedia aerea.

Per quanto concerne i costi del carburante, i vertici di Lufthansa prevedono per il 2015 un ammontare di 6,2 miliardi di euro, un dato più elevato rispetto alla previsione di inizio anno di 5,8 miliardi di euro.

Lufthansa ha inoltre comunicato che i creditori hanno deciso di accettare l’offerta per una conversione anticipata per quanto concerne 234 milioni di euro di obbligazioni convertibili in azioni della società JetBlue. Si tratta di titoli emessi nel 2012 e che prevedono uno scadenza nel 2017. In questo modo i vertici del gruppo cercheranno di investire le nuove risorse per migliorare ulteriormente la flotta aerea.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.